aggiorno questo blog. Mi ero quasi dimenticato di averlo ma quando l’ho cercato l’ho trovato ancora funzionante e aggiornato.
Perché scrivere dopo tanto tempo?
Perché facebook mi è venuto a noia, troppe polemiche, troppa aggressività latente e soprattutto troppa velocità e impegno da profondere.
Il tempo è prezioso e facebook me ne stava sottraendo troppo, prima riuscivo a gestirlo senza grossi problemi ma ora non ho la possibilità di esprimere un concetto se non sintetizzandolo e correndo il rischio di essere frainteso senza poter spiegare, cosa da evitare in questo periodo in cui molti sono insofferenti e aggressivi.
Così ripiego sul vecchio blog e sull’altrettanto dimenticato Twitter.
Vedremo se mi appassionerò a questa nuova modalità “lenta”,
nel frattempo mi godo la calma e la probabile assenza di lettori.